MONIA TARGA

 

Il mio percorso di formazione nel mondo della guarigione naturale è iniziato dalle radici. Era il 1998, l’inizio del primo modulo di riflessologia plantare.

Al termine della formazione, nel 2000, avviavo Target Mood. La soddisfazione di aiutare le persone, ma soprattutto i bambini, era enorme perché i piedi raccontano la nostra storia, ci sono le nostre memorie, soprattutto le prime che si creano in grembo. Con la voglia di saperne di più approfondivo la formazione di riflessologo con la metamorfica zonale.

Successivamente, dopo una ricerca autodidatta sui meridiani energetici, mi sono iscritta alla scuola di shiatsu. Le energie del corpo e i loro movimenti mi incuriosivano sempre di più e contemporaneamente frequentavo il corso di radioestesia per allargare le mie conoscenze, comprendendo così la grande influenza energetica che c’è nella relazione tra l’uomo e la terra.

A questo punto della mia formazione, il mondo invisibile mi attirava sempre di più e al termine della scuola di shiatsu ho percorso la strada del reiki che mi ha condotto al master Usui e Karuna. Qui accadde un miracolo alla mia capacità di sentire e toccare le altre persone. Tutte le mie tecniche erano potenziate. Tutto era più veloce nel raggiungere il benessere.

Proseguendo nella scoperta della guarigione naturale sono arrivata ad incontrare le costellazioni familiari di Hellinger, ho letto alcuni libri e ho iniziato il percorso personale parallelamente raggiungo la certificazione del metodo S. E. per la risoluzione del trauma con un personale lavoro profondo di tre anni, comprendendo sempre più che “l’essenziale è invisibile agli occhi”.

Non completamente soddisfatta, con la netta percezione che mancasse altro, arrivo a conoscere le costellazioni quantiche. All’accademia ho trovato i pezzi mancanti della formazione e li ho potuti unire al puzzle.

 

Durante l’intero iter formativo della “me professionista” ho compreso, percorso dopo percorso, che la ricerca della conoscenza di strumenti di guarigione naturale era spinta dalla voglia di conoscere e guarire me stessa, inizialmente sul piano fisico e poi spostandomi sempre di più all’aspetto più profondo delle emozioni. Sapevo accogliere le persone con malesseri fisici in cerca di benessere perché quel malessere io lo avevo conosciuto e già risolto. Mi osservavo da una posizione di aiuto perché conoscevo bene la situazione di bisogno della persona e come sostenerla e accompagnarla fuori dal disagio. Al tempo stesso, in questa relazione di aiuto, mi sono arricchita di esperienze nate da modi singoli e sempre diversi di autoguarirsi. Ciò mi mostrava lezioni sempre nuove per la mia crescita e mi rendeva sempre più aperta nella visione che ogni persona è un mondo a sé con soluzioni diverse e inaspettate, maestra per me nella dignità del suo dolore e nella capacità unica di uscirne.

Mi sono sempre innamorata di ogni tecnica d’aiuto, l’ho sempre usata con amore. Oggi le costellazioni quantiche mi hanno insegnato che io sono Amore, l’ho percepito e toccato: io sono Amore, solo Amore al servizio dell’Amore più grande in un ciclo continuo creativo di solo Amore.

 

Pagina Facebook    https://www.facebook.com/profile.php?id=100007043315053

WHATSAPP: +39 339 685 1486