La crisi è sempre una bellissima opportunità

Si, è veramente ciò che penso.  Ogni volta che arriva una batosta, arriva la crisi sul come superarla, appunto …  ma senza crisi, senza porsi domande su ciò che la vita ci mostra, l’evoluzione forse si fermerebbe, forse.

Gli animali stessi ci mostrano come attraverso il loro istinto, seguendo la natura, imparano a superare gli ostacoli, a usare il loro radar per percepire cosa succede attorno, imparano come difendersi, e anche come cambiare colore se serve o come rendersi invisibili, solo attraverso centinaia di anni, gli animali attraverso le loro ‘crisi’, si sono evoluti, logicamente per l’animale non è crisi, non va sicuramente in depressione una gazzella che vede da lontano una leonessa, sa che fa parte del gioco, così è, ma lotta fino in fondo.

Per l’uomo, che ha un ego da gestire di un certo livello, finché non illumina anche esso, sente la crisi del cambiamento, va in depressione, esce ed entra da loop continui di ripetizioni, non comprende la lezione, e ricomincia …

La crisi è una grande opportunità per guardarsi dentro, per focalizzare cosa nella nostra vita non sta andando, e una volta focalizzato agire per il cambiamento. Ed è in questo momento che si continua a resistere, perché il cambiamento è faticoso per la maggior parte delle persone, si inizia a cercare fuori la soluzione, verso chi ci ha creato un problema, ci si sente vittima degli eventi etc, ma non si valuta dentro.

Le domande da farsi sono : perché ho attirato questa situazione? Qual è la lezione da imparare? Cosa sto sciogliendo grazie a tutto questo?

La crisi si osserva sempre da un punto di vista negativo, non invece dal punto di vista della crescita e della gratitudine, sembra assurdo, ma se iniziassimo ad essere grati di ciò che ci accade perché è ciò che ci porterà a crescere e ad evolverci, forse le cose cambierebbero molto più velocemente perché saremo entrati nell’accettazione, nella gratitudine, e nell’amore verso noi stessi.

Quindi se siete in crisi, osservate come se non foste voi ad essere dentro, ma qualcuno che osserva da fuori, a trecentosessanta gradi, osservate. Cosa imparate oggi? In positivo … frasi come ‘ho imparato che non mi devo fidare’, oppure ‘ ho imparato che devo mandare a quel paese’ etc, non valgono, provate ad immaginare di avere davvero imparato qualcosa di buono, costruttivo, di crescita, provate.

Abbiamo tutto ciò che serve in un campo di informazioni infinito, dentro e fuori di noi, basta solo osservarlo e farlo collassare nella nostra realtà, se vuoi essere felice, decidi fin da adesso di esserlo.

 

Mariella Calcagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.